Avvisi Parrocchiali

Domenica 12 Gennaio

Battesimo del Signore

Ore 9.30         S. Messa

Ore 10.00       S. Messa in S. Emiliano

Ore 11.00       S. Messa  

Ore 18.30     S. Messa

Lunedì 13 Gennaio

I Settimana del Tempo Ordinario

Ore 18.30     S. Messa

Ore 19.00 Consiglio di amministrazione della Casa di riposo

Martedì 14 Gennaio

Ore  14:30-15:45 Catechismo di seconda e  quarta elementare

Ore 18.30   S. Messa

Mercoledì 15 Gennaio

Ore 15.00-16.15 Catechismo di prima media

Ore 16.15- 17.30 Catechismo di seconda media

Ore 18.30       S. Messa

Ore 20.30 Gruppo di terza media e adolescenti delle superiori (in oratorio)

Giovedì 16 Gennaio

Ore 18.30     S. Messa

Dalle ore 19.30 alle 20.00 Incontro con i genitori e i bambini di prima elementare in Chiesa parrocchiale

Venerdì 17 Gennaio

Sant’Antonio, abate

Ore 16.30       S. Messa in casa di riposo

Ore 16.30-17.45: Catechismo quinta elementare

Ore 20.30 Lectio Divina sul Vangelo della domenica per tutti (in oratorio) 

Sabato 18 Gennaio

San Facio, artigiano

Ore 14.30-16.30 Catechismo di prima media

Ore 18.30       S. Messa

Domenica 19 Gennaio

II Domenica del T.O.

Ore 9.30         S. Messa

Ore 10.00       S. Messa in S. Emiliano

Ore 11.00       S. Messa

Ore 18.30     S. Messa

CERO DEL TABERNACOLO

Dal 12 al 19 Gennaio 2020 il cero che arde davanti al Tabernacolo è stato offerto, per le intenzioni di Silvia.

SIETE TUTTI INIVITATI ALLA LECTIO DIVINA SUL VANGELO DELLA DOMENICA CHE SARÁ TUTTI I VENERDI SERA ALLE 20.30 IN ORATORIO

INCONTRO CON I GENITORI E I BAMBINI DI PRIMA ELEMENTARE

GIOVEDI 16 GENNAIO dalle ore 19.30 alle 20.00 i genitori e i bambini di prima elementare si ritroveranno in Chiesa parrocchiale per cominciare il loro cammino di iniziazione alla fede.

Ecco il mio servo

“Ecco il mio servo, è questi l’eletto

che io vi annuncio, in cui mi delizio:

in lui dimora lo Spirito mio,

è lui che porta giustizia alle genti.

Non griderà, né alzerà la sua voce,

non farà strepito in mezzo alle piazze,

non spezzerà la canna incrinata,

non spegnerà la fiammella morente.

Proclamerà con fermezza il diritto,

non verrà meno, né mai cederà

finché non l’abbia affermato sul mondo:

la sua dottrina attendono le isole…

Anche l’apostolo a stento capiva

Come inarcava quel giorno sul mondo

L’arcobaleno di un nuovo diluvio,

e nuova usciva una vita dall’acque.

“Lascia Giovanni per ora conviene,

conviene compir ogni giustizia!”

In Lui già ora son giunti a pienezza

Giorni e millenni e leggi e oracoli

…Ora sappiamo chi è il Diletto,

nel quale il Padre si è compiaciuto;

e gode ancora le sue delizie

di stare insieme ai figli dell’uomo.

Ora lo Spirito quale colomba,

da sempre in volo su tutto il creato

ad ispirare scritture e profeti,

su lui riposa in forma corporea.

D’allora i cieli son sempre aperti,

e la sua voce a dire: Ascoltatelo

perché in lui ogni cosa è compiuta!.

E questa gioia di essere nuovi…”

(David Maria Turoldo)